La cura estetica del corpo. Perché l’Ayurveda fa la differenza?

11 Marzo 2019 Pac Beauty Project

Vogliamo raccontarti almeno 3 buone ragioni per cui scegliere il modello ayurvedico farà la differenza

Se non ami fare le tue scelte solo per simpatie emotive, se credi che affidarti a un Centro Estetico qualificato e che abbia proposte concrete, precise ed efficaci sia una buona idea, questa domanda è la prima che dovresti porti. Perché scegliere l’Ayurveda?

L’Ayurveda, la millenaria Scienza della Vita della tradizione indiana, in che modo e per quale motivo può essere davvero quella cosa che fa la differenza nella cura estetica del tuo corpo?

Qualcuno pensa che, semplicemente, l’uso di questo strumento (soprattutto col massaggio) possa essere utile per realizzare una generale condizione di benessere psicofisico.
E certamente questo non è sbagliato.

Ma è molto di più e molto più concreto quello che possiamo aspettarci, a condizione che:

  • chi utilizza questo modello ne abbia una conoscenza e comprensione sufficiente.
  • abbia una storia professionale e un bagaglio di esperienze di qualità.
  • utilizzi prodotti appropriati e caratterizzati da formulazioni di elevato livello.

Se queste condizioni ci sono, ecco come l’Ayurveda può rivelarsi uno strumento straordinario e, per molti versi, unico nella soluzione dei tuoi problemi estetici.


1: diamo un senso al concetto di “personalizzato”

Leggiamo questa parola ovunque, ogni giorno. Praticamente tutto è “personalizzato”.
Ma davvero questa parola ha sempre un significato reale?
E cosa si intende veramente, quando si parla di un trattamento “personalizzato”?

Il modello ayurvedico permette decisamente di dare valore a questa parola. E di raggiungere un livello di personalizzazione molto elevato, in ogni programma coordinato di trattamenti.

Perché è nella sua natura.

L’Ayurveda guarda all’individuo nella sua completezza e unicità, e non si limita a considerare il sintomo, ovvero (nel nostro caso) la condizione della pelle o gli inestetismi presenti.

Quindi, in una visione vicina all’Ayurveda, ogni manifestazione verrà considerata sempre come parte di una particolare persona, con le sue proprie caratteristiche.
E partendo da qui, sarà logico intervenire in modo diverso, in funzione di tutto questo.

Per capire meglio…
Parlando di cellulite, l’Ayurveda ci porterà a osservare che la sua manifestazione su una persona con un pitta molto evidente tenderà a essere diversa da quella di un’altra, con vata evidente per esempio.

E per questo motivo, pur parlando comunque di cellulite, ci condurrà a strategie molto diverse, con 3 risultati importanti.

  1. Un lavoro più equilibrato e dolce, che rispetti le caratteristiche specifiche di chi lo riceve.

  2. Un risultato più evidente, perché raggiunto in modo estremamente mirato, per una via fortemente personale.

  3. Una maggiore stabilità di risultati, perché l’azione di un ciclo di trattamenti non sarà “meccanica” sull’inestetismo, ma sempre rapportata e adeguata alle caratteristiche complessive della persona trattata.

Ecco perché un uso adeguato del modello ayurvedico permette di personalizzare chiaramente il lavoro estetico.


  • Massaggio
  • Attività dei componenti secondo la costituzione individuale
  • Uso dei principi funzionali secondo i problemi della pelle

Tutto questo con una possibilità di combinazioni vastissima. Che ogni volta è differente.

 

QUAL E’ LA TUA COSTITUZIONE SECONDO L’AYURVEDA?

 


2: una visione del trattamento che rispetta la pelle.

Già quel che abbiamo detto spiega perché un trattamento basato sul modello ayurvedico abbia al centro la persona e le sue qualità, prima ancora che i suoi problemi estetici.

E che quindi tenderà sempre a intervenire sull’inestetismo in modo specifico e adeguato per chi lo riceve, evitando quelle modalità che potrebbero essere aggressive o comunque inappropriate.

Ma c’è almeno un’altra ragione.

Secondo l’Ayurveda è sempre estremamente nociva la presenza di tossine (ama in sanscrito).

Per questo, nello studio e la selezione delle piante che rappresentano oggi il patrimonio della botanica ayurvedica, ha sempre avuto grande peso il fatto che possedessero buone qualità depurative.

E questo, in particolare con l’olio che è integralmente basato su tali piante, si traduce in una ottima qualità depurativa appunto, applicata a ogni trattamento e ogni tipo di pelle.

Inoltre, come è abituale riscontrare in tutta quella che viene normalmente definita medicina alternativa, viene considerato fondamentale il non promuovere mai effetti collaterali negativi.
E anche questo caratterizza tutte le piante che vengono impiegate in Ayurveda.

Spesso si ritiene che solo componenti di natura sintetica possano essere inappropriati per la pelle.
Ma in realtà anche molte sostanze totalmente naturali possono risultare critiche in casi specifici.
Basti l’esempio della propoli: una sostanza le cui qualità sono eccellenti e ben note. Ma che, al tempo stesso, risulta estremamente reattiva e praticamente non utilizzabile in molti casi.


3: un buon risultato non guarda solo all’immediato…

Come è già stato detto, l’idea su cui poggia l’Ayurveda è quella di un intervento che non sia limitato al sintomo/inestetismo.

Nella pratica cosa significa questo?

Che avere cura della propria pelle secondo il modello ayurvedico, vuol dire lavorare per promuovere prima di tutto equilibrio.

Intervenire cioè con tutte le strategie adeguate a un miglioramento delle condizioni complessive della persona.

E se questo obiettivo viene raggiunto anche solo in parte, ciò che otterremo sarà un migliore “terreno”, una migliore condizione generale dei tessuti.

Quindi, intervenendo poi con i principi funzionali specifici per gli inestetismi presenti (anche con l’autocura di ogni giorno a casa) questo migliore terreno ci aiuterà a mantenere più stabili nel tempo i risultati.


Perché l’Ayurveda può fare la differenza in un programma di trattamenti estetici quindi?

  • Risultato
  • Equilibrio
  • Stabilità

Tutto questo con un elevatissimo grado di personalizzazione, capace di calibrare davvero il trattamento sulle tue caratteristiche, personali e uniche.

E queste sono le ragioni per cui da oltre 30 anni ci siamo dedicati a un progetto unico:

L’Ayurveda in Estetica.


Se vuoi saperne ancora di più, scrivici qui

Il Tuo Nome
Il Tuo Istituto (facoltativo)
La Tua Email
Scrivi Il Tuo Messaggio

 


 

Condividi adesso sui tuoi social!

Pac Beauty Project

Cosmetici Professionali dal 1977. Primi, già dagli anni '80, a portare l'Ayurveda nel settore dell'Estetica, attraverso prodotti, componenti e metodologie complete di trattamento.